was successfully added to your cart.

Come rendere visibili i post aziendali su Facebook

fare-social-media-marketing-con-facebook-non-basta-per-il-web-marketing-delle-aziende1

Il Social Media Marketing sta conoscendo, durante il 2014, un periodo di espansione e aumento di figure professionali mai conosciuto prima. Se sino a qualche anno fa pubblicizzarsi sui vari Facebook, Twitter e Google Plus era relativamente semplice, oggi queste aziende, tutte quotate al Nasdaq, chiedono delle commissioni pubblicitarie per la visibilità offerta alle pagine aziendali. L’operazione di riduzione di visibilità è cominciata su Facebook da oltre due anni, ma ad Ottobre 2013 è stato effettuato un vero e proprio taglio di visualizzazioni ai post delle pagine, arrivando a mostrare i post al solo 6% del pubblico potenziale. Questo calo drastico ha portato ad un tracollo del traffico sui siti internet delle aziende, che durante il 2013 è calato del 20% (dati Forbes).

Di contro, il traffico in uscita da Facebook è aumentato del 13%, sintomo che i contenuti di qualità vengono premiati con maggiori condivisioni da parte del Social Network di Zuckerberg.

Come ovviare a questa situazione?

Le soluzioni che si prospettano alle aziende sono differenti, ma tutte discretamente più “tecniche” rispetto a un tempo. Se è vero che in media si è verificato un decremento sensibile delle visualizzazioni dei post sulla pagina aziendale è anche vero che, con molta bravura, si possono ottenere risultati migliori grazie ad un “engagement” elevato dei propri fans. Se i fan sono coinvolti tenderanno a visualizzare di più i post e a interagire maggiormente con la pagina commentando, condividendo e selezionando il tanto agognato bottone “Mi Piace“.

Le soluzioni per ottenere maggior engagement sono:

  • Scrivere contenuti di qualità sul proprio sito aziendale, condividendoli mediante fotografie accattivanti
  • Condividere contenuti da siti riconosciuti come autorevoli ma anche appartenenti a delle “nicche”, offrendo al proprio pubblico un filtro per contenuti di qualità
  • Rendere partecipi i propri utenti delle attività aziendali con fotografie, aggiornamenti e altro per coinvolgere i follower
  • Realizzare dei concorsi a premi aziendali legati all’attività del gruppo
  • Organizzare attività offline per coinvolgere le persone anche al di fuori del mondo virtuale

La pianificazione di questa serie di attività è di fondamentale importanza per la buona riuscita della campagna, così come l’attenzione ai particolari è decisiva per coinvolgere i propri fan. Sperare però di non pagare nulla a Facebook per ottenere visite al proprio sito web aziendale è anacronistico, e nella realtà un post sponsorizzato riuscirà ad aumentare sensibilmente l’interazione degli utenti con la propria pagina.

Per gestire al meglio le proprie inserzioni è necessario decidere una serie di parametri volti a diminuire al minimo il costo di ogni singola interazione con un post.

Per far questo non sono più sufficienti le nozioni del principiante ma è meglio affidarsi ad un’agenzia di riconosciuti professionisti che abbiano all’attivo una serie di operazioni di Social Media Marketing di successo. Faenza Group propone a questo proposito una serie di servizi che sono in grado di seguire il cliente dalla pianificazione allo svolgimento della campagna, sino alla creazione dei contenuti testuali e multimediali. Affidarsi ad un’agenzia di comunicazione ha un costo, è vero, ma perdere il treno della conversazione e della visibilità nei confronti dei propri potenziali clienti costerà sicuramente molto di più.

Come rendere visibili i post aziendali su Facebook was last modified: 21 maggio 2014 by Matteo Rubboli