was successfully added to your cart.

Digital Printing Forum 2016: l’intervento di Claudio Rossi

22 Digital Printing Forum 2016 Claudio Rossi Faenza Group

Il Digital Printing Forum 2016 è stato un successo: vendor ed aziende grafiche si sono incontrati per fare il punto sulle novità più significative emerse a Drupa in termini di tecnologie e di trend del settore.

“Nel 2012 si diceva che la stampa era morta. Drupa 2016 ha dimostrato il contrario: la stampa offset ha registrato una crescita del 7%, la stampa digitale del 9% e il digital advertising del 15%.”

Dopo la prima tavola rotonda, su innovazione tecnologica e vision, Claudio Rossi di Faenza Group assieme ad altri professionisti del settore sono stati i protagonisti della seconda tavola rotonda del Digital Printing Forum 2016, moderata da Alessandro Beltrami, presidente di Taga Italia.

Durante il suo intervento, Claudio Rossi ha descritto il gap che si crea fra aziende grandi e aziende piccole per quanto riguarda le possibilità d’investimento: per ogni singola tipologia di prodotto infatti servirebbe una specifica tecnologia ed un conseguente investimento dedicato. L’edizione 2016 di Drupa su questo tema si è rivelata altrettanto interessante: quest’anno i vendor hanno avuto un approccio diverso, analizzando non soltanto come funziona una certa tecnologia, ma concentrandosi soprattutto sulle sue possibilità applicative.

Tra gli altri argomenti trattati dalla tavola rotonda, l’importanza di investire in un sistema gestionale, quasi sempre a base cloud, che stia a monte della stampa vera e propria, e la differenza qualitativa fra offset e digitale.

Il programma dell’edizione 2016 ha poi previsto due sessioni parallele, una dedicata a editoria, comunicazione e multicanalità, l’altra a packaging e labelling, mentre durante la chiusura dell’evento è stato presentato brevemente il concetto di industry 4.0: un settore industriale sempre interconnesso e rappresentativo di un Paese che sa come fare le cose per bene.

Digital Printing Forum 2016: l’intervento di Claudio Rossi was last modified: 6 luglio 2016 by Alessandro Ferrin