was successfully added to your cart.

Il Made in Italy alla conquista dei mercati emergenti

1

Made in  Italy è uno dei marchi più noti a livello internazionale, oggi simbolo della creatività e ricercatezza italiana nel mondo. Qualità, tradizione e gusto estetico sono i concetti associati alle produzioni nostrane, leader in svariati settori.

Settore moda, industria del design, settore eno-gastronomico, industria del lusso e degli accessori, industria motociclistica ed automobilistica, settore della stampa. Diverse realtà dove il Made in Italy regna sovrano fornendo prodotti unici richiesti da ogni parte del mondo. Questi ultimi anni stanno aprendo all’export italiano nuove frontiere economiche verso mercati in totale ascesa. Si stima infatti che le esportazioni italiane di prodotti “belli e ben fatti”(BBF) nei trenta principali nuovi mercati raggiungeranno i 16 miliardi nel 2020 (rispetto agli 11 del 2014) con un aumento del 45% in sei anni.

I prodotti belli e ben fatti sono sinonimo di prestigio a livello mondiale. Il design, la cura dei dettagli, la scelta del materiale, la lavorazione del prodotto rendono questi beni destinati a una fascia di clientela medio-alta. Di conseguenza, si conferma un fattore favorevole la continua crescita della classe benestante. Si prevede nel 2020 la presenza di circa 224 milioni di nuovi ricchi in più rispetto al 2014, la metà dei quali risiederà nei centri urbani di Cina, India e Indonesia.

La sesta edizione della ricerca “Esportare la dolce vita”, presentata in Expo da Centro Studi Confindustria e Prometeia, incorona Emirati, Cina e Russia come i principali mercati emergenti per le imprese italiane. Le importazioni totali dei prodotti “belli e ben fatti” dei nuovi mercati dal mondo arriveranno nel 2020 a 230 miliardi, rispetto ai 152 del 2014.

Nel settore della stampa grande richiesta per la realizzazione di coffe table book, fine books e beau livre. L’eccellenza di stampa italiana posta come prima scelta da grandi investitori stranieri.

Uno slancio importante verso nuove opportunità economiche, incoraggiante segnale di crescita per il nostro Paese portavoce incontrastato di bellezza e qualità.

 

 

 

Il Made in Italy alla conquista dei mercati emergenti was last modified: 12 maggio 2015 by Matteo Di Costanzo