was successfully added to your cart.

La comunicazione aziendale nasce da un contenuto creativo e si amplifica con la multicanalità

content-marketing

Stampa, web, app per smartphone, realtà aumentata, campagne marketing sui Social Media, email marketing e molto altro costituiscono alcuni degli strumenti che le aziende possono utilizzare per comunicare con il proprio pubblico, utilizzando una forma di promozione chiamata “multicanale“. La parola comunicazione è importante, ma non si può mai dimenticare ciò che la rende utile: il contenuto. Produrre contenuti creativi è alla base di ciò che si va a comunicare, e la scelta di temi con informazioni utili per il lettore è il vero motore della condivisione del contenuto (e quindi della percezione dei clienti dell’azienda).

Il New York Times racconta il successo del Native Advertising

Meredith Levien, vicepresidente esecutivo della divisione pubblicità del New York Times, ha recentemente condiviso una esperienza di successo riguardante il native advertising. Qualche settimana fa la compagnia aerea United Airlines ha prodotto un contenuto creativo (una grafica con la distanza percorsa dagli atleti per le olimpiadi) che ha ricevuto spontaneamente un numero di letture pari a 200.000 accessi unici, molto più alti della media di letture di ogni singolo articolo del sito.

In questo caso il contenuto creativo (grafica) ha ricevuto la condivisione da parte degli utenti mediante differenti canali di comunicazione:

  • Articolo sponsorizzato sul sito web del NYT
  • Condivisioni sui Social Media
  • Blog che hanno parlato della notizia
  • Email di utenti che condividono il contenuto
  • App per smarpthone legate ai Social
  • Carta stampata che ha parlato dell’articolo

Le aspettative della compagnia sono state certamente soddisfatte, e l’efficacia di questo tipo di promozione sperimentata. Il target di lettori raggiunto ha incluso persone che si informano mediante: computer, tablet, smartphone, radio, giornali cartacei e riviste digitali e cartacee. In pratica, è mancata solo la televisione (nel quale non è escluso se ne sia parlato).

L’azienda promuove la propria identità attraverso i contenuti

Il mondo della comunicazione è radicalmente cambiato negli ultimi anni, e se fino a qualche tempo fa erano relativamente pochi gli strumenti per promuoversi (Fiere, TV, Stampa, Radio), oggi sono moltissimi e, per questo, difficili da ottimizzare. La sfida che si pone di fronte alle aziende, piccole o medie che siano, è quella di creare contenuti di qualità e promuoverli nei luoghi (online e offline) in grado di favorire il maggior numero di interazioni positive con il cliente.

L’equazione del marketing

Come afferma Rebecca Lieb, nel suo studio: Content: The New Marketing Equation, per comunicare con efficacia è necessario raggiungere una posizione di credibilità, realizzando un proprio media aziendale dal quale traspaia al 100% la propria visione del mondo e della propria nicchia di mercato. Affidare la comunicazione solo a post sponsorizzati sui Social, banner a pagamento su carta o web e campagne di ricerca AdWords è sicuramente limitante, sopratutto perché non è possibile creare una identità aziendale riconosciuta e durevole nel tempo.

Faenza Group è la soluzione ideale per la comunicazione multicanale

A Faenza la stampa è una tradizione che dura da decenni, e il gruppo ha recentemente ampliato il proprio spettro di prodotti consentendo alle aziende partner di avvalersi della consulenza del gruppo per integrare al meglio la propria comunicazione, non limitandola solo alla stampa o al web ma progettando e realizzando le campagne di marketing in grado di integrare questi strumenti in modo che si amplifichino a vicenda. In Faenza Group la grande tradizione della comunicazione cartacea è utile a trasmettere il Know-How alle nuove risorse che si occupano di comunicazione digitale.

La comunicazione aziendale nasce da un contenuto creativo e si amplifica con la multicanalità was last modified: 16 maggio 2014 by Matteo Rubboli