was successfully added to your cart.

Innovazione, multimedialità e design: “L’Œil de Clairvaux” di Marion Lachaise

L'oeil de clairvaux

Un formato speciale che permette un’apertura centrale ed una fruizione appagante dell’opera, merito di un attento lavoro di studio di Faenza Printing Industries, dove la realtà aumentata rappresenta un valore aggiunto.

“L’Œil de Clairvaux” dell’artista francese Marion Lachaise unisce tecniche di stampa ricercate, design contemporaneo e l’innovazione della comunicazione multicanale. Un’opera dedicata alla tristemente famosa prigione di Clairvaux in Francia.

Il libro è un viaggio interattivo tra le mura della prigione, uno sguardo profondo, intenso e privilegiato, una porta che si apre su un mondo altrimenti oscuro ed inaccessibile. Seguendo il concetto dell’opera, Faenza Group ha realizzato uno speciale formato, in dimensione 16×32 cm (16×64 cm aperto) che permette un’apertura centrale del libro ed una fruizione interattiva grazie all’ utilizzo di una applicazione mobile per la realtà aumentata.

 

L’Œil de Clairvaux di Marion Lachaise  (Vimeo).

L’opera, grazie al lavoro di Faenza Group, diviene letteralmente una porta, un punto di accesso privilegiato che si apre sulle mura della prigione. Questo doppio incrocio tra una struttura narrativa digitale ed innovativa e la stampa fotografica di alta qualità, offre quindi una esperienza appagante ed unica: avvicinando il proprio smartphone alle immagini stampate, potremo accedere a contenuti interattivi come video, testi e mappe. Attraverso soluzioni originali e di rottura come il libro realizzato per “L’Œil de Clairvaux” Faenza Group realizza lavori ad alto valore aggiunto capaci di modellarsi perfettamente sui concetti espressi dall’artista, come sulle esigenze di tutti i propri clienti.

L'oeil de clairvaux

L’Œil de Clairvaux di Marion Lachaise: realtà aumentata come valore aggiunto nella ricerca costante di soluzioni innovative da parte di Faenza Group

 

Innovazione, multimedialità e design: “L’Œil de Clairvaux” di Marion Lachaise was last modified: 14 giugno 2016 by Alessandro Ferrin