was successfully added to your cart.

The.ArtCeram: il catalogo d’arredo bagno più innovativo

Artceram-1

ArtCeram è una realtà di eccellenza italiana che nasce nel 1987 come produttrice di arredo bagno per alcune delle firme più prestigiose del made in Italy, e nel 2000 si sviluppa creando un’identità aziendale come marchio di proprietà che prende forma grazie alla collaborazione di designers di livello internazionale. The.Artceram è un nuovo progetto nato nel 2007 con lo scopo di trasferire le idee migliori dei giovani designer in arte ceramica, dando spazio oggi a chi arrederà il futuro domani.

Faenza Group, e nello specifico Faenza Printing Industries a Milano, ha recentemente concluso la realizzazione del nuovo catalogo di The.Artceram, un prodotto di altissima qualità stampato grazie ad una macchina a 8 colori HP che ha dovuto trasferire su carta la passione italiana per design, innovazione e massima qualità. Il catalogo è frutto della collaborazione fra la divisione milanese della nostra azienda e lo studio grafico Officemilano, che ne ha curato l’art direction e che ha reso possibile ottenere egregi risultati in termini di qualità di graphic design e di abbinamento di forme e colori del volume.

Artceram definisce il proprio progetto come  “Uno studio, in continua evoluzione, su prodotti originali, freschi e ambiziosi, accomunati da spirito di innovazione“. Il catalogo, dalla splendida grafica bicolore sulle copertine, sintetizza lo spirito del progetto attraverso la scelta della carta di produzione italiana più prestigiosa, la rilegatura di tipo brossura cucita filo refe con copertina plastificata soft touch. Faenza Group conferma di esser scelta non solo dai gruppi con una importante tradizione industriale, ma anche dai marchi innovativi che fanno della velocità di applicazione delle nuove idee il punto di forza del proprio business.

Artceram-2

Artceram-3

 

 

Il catalogo durante alcune fasi della produzione:

 

 

Artceram-6

Artceram-4

The.ArtCeram: il catalogo d’arredo bagno più innovativo was last modified: 21 novembre 2014 by Matteo Rubboli